L'Oltrepo Pavese (nella mappa qui sotto della provincia di PV, è la parte in verde) è poco lontano da Milano, fra Piemonte (provincia di Alessandria) e Emilia Romagna (provincia di Piacenza), deve il suo nome al fatto di trovarsi a sud del fiume Po. Una terra piena di storia, dai molti castelli che ornano ancora le borgate ricche di arte, chiese e antiche pievi. Terra di pianura, dolci colline e a sud la parte montagnosa, tra cui la cima più alta del monte Lesima (1724 mt).
Tra i prodotti tipici ormai affermati come: vini eccellenti, formaggi e salumi, miele, frutta, funghi, si distinguono i pregiati tartufi, bianco e nero. In luoghi rimasti incontaminati è possibile trovare il prezioso "tuber", tanto che l'Oltrepò è diventato uno dei mercati più importanti a livello nazionale.
Il tartufo dell'Oltrepo Pavese, più precisamente dei territori Vittadiniani, costituisce un preciso punto di riferimento nella storia e nella cultura locale. Qui l'arte del "trifulé" nella libera ricerca, vanta una tradizione di secoli e ancora oggi si contano centinaia di appassionati che praticano questo sano divertimento a contatto con la natura "scortati" dall'unico e inseparabile amico a quattro zampe. Per poter praticare la libera ricerca del tartufo è obbligatorio avere il tesserino rilasciato dalla Regione attraverso un esame di idoneità.

ARTOP (Associazione Ricercatori Tartufi Oltrepo Pavese)

via Pirandello 4, Casteggio PV - Segreteria: tel. 0383/804080, fax. 0383/803847 

Provincia di Pavia