001 territori vittadiniani.jpg
Italian Arabic English French German Greek Portuguese Spanish
Home / Notizie ai soci

Informazioni ai soci

CALENDARIO
E' disponibile il nuovo calendario 2016-2017 si puo scaricare QUI
 
GILET E GIACCONE
Si può ancora acquistare gilet e giaccone personalizzato - clicca qui per le informazioni

GIORNALINO

Dal 2012 incluso alla tessera ARTOP ci sarà la rivista "il tartufaio italiano" edita dalla FNATI, al minimo costo di 5 € un'occasione per tenerci aggiornati ed informati sul nostro mondo con una visione a tutto campo.

ASSICURAZIONE CANI
Associarsi all' ARTOP dà la possibilità di avere al costo di 15 Euro l'assicurazione per il vostro cane, presso la sede potete trovare maggiori informazioni ed il testo della polizza



Convegno di studio, Borgo Priolo chiude i lavori

Andrea Daprati ci invia la reazione dei lavori del convegno pavese, che chiude molto brillantemente e con piena soddisfazione dei numerosi intervenuti e degli organizzatori.

 Cronaca dell'avvenimentotorrazzetta

Si e svolto presso la splendida cornice dell'Agriturismo Torrazzetta di Borgo Priolo (Pavia), il secondo Convegno lnternazionale dal titolo: l tartufi di Carlo Vittadini, ieri e oggi". l lavori sono durati da giovedì 21 ottobre a domenica 24 ottobre, articolati nelle escursioni mattutine alla ricerca delle varie specie di funghi ipogei in compagnia dei tartufai della Artop, nello studio e classificazione pomeridiana dei vari tartufi raccolti e nelle relazioni serali tenute dai partecipanti, esperti idnologi intervenuti dalle diverse località italiane. Tra questi alcuni nomi di prestigio, quali Amer Montecchi, Lamberto Gori, Elia Canovi, Angelo Bincoletto, Gabriella Di Massimo, Arturo Baglivo e altri. Durante i tre giomi di ricerca sono state raccolte, analizzate e classificate ben 17 differenti specie di funghi ipogei che, una volta essiccate, andranno ad arricchire il prestigioso erbario dell'Associazione Micologica Bresadola di Trento. L’evento, il secondo a due anni di distanza dal primo Convegno, ha destato l’attenzione del mondo mediatico locale, presente con alcune testate giornalistiche e con le telecamere di Telepavia, che ne hanno fornito adeguate testimonianze. ll Convegno ancora una volta è stato voluto dell’assessore provinciale all'agricoltura Mario Anselmi, coadiuvato dalla Artop (Associazione dei Ricercatori di Tartufo dell'Oltrepo Pavese): “Siamo contenti di essere riusciti a dare il nostro aiuto, come già due anni fa" ha ribadito l’assessore nel proprio intervento “perché il territorio oltrepadano coi suoi tartufi possa diventare sempre più un ottimo simbolo per il turismo gastronomico e possa riappropriarsi della paternità scientifica che già Carlo Vittadini gli attribuì nel 1881 con la pubblicazione della sua “MonographraTuberacearum” opera nata tra le terre dell’Oltrepò e considerata la pietra miliare dello studio dell’ldnologia.Mi auguro che alla fine del prossimo biennio ci si possa ancora ritrovare per dare vita alla terza edizione dell’evento. Particolarmente apprezzati gli interventi dell’assessore provinciale al turismo Renata Crotti della professoressa Elena Savino in rappresentanza della facoltà di Botanica dell’Università di Pavia (dove operò Carlo Vittadini quasi due secoli orsono) e del presidente FNATI Bruno Sabella che ha saputo rilanciare l’attività della ricerca dei tartufi ben legandola ai connotati scientifici rappresentati dal Convegno. l momenti conviviali hanno por fatto da sfondo all'intera manifestazione (particolarmente graditi da tutti i partecipanti), cosi come l’ineccepibile organizzazione dell’agenzia pavese "Verba&Scripta“ che ha consentito a tutti gli intervenuti un cordiale e puntuale soggiorno.

I “territori vittadiniani”dell'Oltrepo Pavese (così sono chiamati dai botanici i luoghi percorsi da Carlo Vittadini) sono orgogliosi di aver ospitato il secondo convegno dedicato al grande micologo, e si augurano una terza edizione ancora più ricca e partecipata delle precedenti